FLORA, su FSM il nuovo singolo ” SERENITÀ ” più intervista all’artista

FLORA presenta ” SERENITÀ ” il nuovo singolo con una bellissima intervista

Il pop della cantautrice romana racconta la bellezza nel dare un significato alle piccole cose

SERENITÀ è il nuovo singolo di FLORA, distribuzione Artist First. Il brano apre un nuovo capitolo musicale per la cantautrice romana, dopo il debut EP del 2019 “Si vedono i fiori”, in cui scoprire il suo pop cantautorale fresco e delicato, nato ancora una volta dai tasti del suo pianoforte.
 
Con Serenità FLORA dà forma a tutti quei pensieri e quelle sensazioni nate in questi mesi. Il brano si trasforma nei mesi successivi alla sua scrittura proprio per abbracciare a pieno la consapevolezza che la vita, di tanto in tanto, può mettersi di traverso ai piani e alle prospettive costruite, scombinando il domani e mandare all’aria ogni progetto.Un limbo dal quale ci si rialza aggrappandosi alle piccole cose, date troppo spesso per scontate:
 
“Serenità è l’attimo sfuggevole in cui ci si ferma ad ammirare Roma con il suo vento caldo che soffia dal mare, lo sguardo di due genitori che nonostante ne abbiano passate tante trovano sempre il modo di riscoprirsi innamorati, il desiderio di tornare a dormire nel suo stesso letto, ogni sera di ogni giorno che verrà.” (Flora)
 
Serenità è il personalissimo inno di Flora all’amore, alla serenità e alle piccole cose che contano più di tutto.

INTERVISTA

Ciao Flora, come stai innanzitutto? È da poco il tuo ultimo singolo Serenità, quali sono le tue impressioni in questi giorni successivi all’uscita?

Sto bene grazie anche se nel pieno di una sessione estiva in Conservatorio e decisamente desiderosa di vacanze. Serenità è uscita da meno di un mese e sono molto felice del riscontro che sta avendo, il brano piace e i feedback che ricevo sono positivi. L’uscita di questo singolo ha rappresentato per me una ripartenza dopo mesi di silenzio determinati dalla situazione pandemica e dedicati alla scrittura e alla progettazione di nuovo materiale e di nuove uscite discografiche. Nei mesi scorsi ho lavorato, creato, conosciuto professionisti che hanno contribuito in maniera sostanziosa alla crescita del mio progetto, messo da parte un bel po’ di brani. Ora sono pronta a condividere il mio lavoro con il pubblico cominciando dall’uscita dei tre singoli – di cui Serenità il primo – legati da un filo comune: nati e cresciuti a ridosso e durante il periodo di pandemia i tre brani diventano ritratto inconsapevole di un momento storico decisamente particolare.

Qual’è stato il commento più inaspettato che ti è arrivato su questo brano?

Una fan che mi segue da tempo mi ha scritto che ascoltando la mia canzone ha notato che riesce a visualizzare ogni parola che canto come fosse la scena di una storia che le scorre davanti agli occhi, vera e tangibile. Un pensiero che ho trovato meraviglioso. Mi piace l’idea che l’ascoltatore possa immedesimarsi nelle mie parole, renderle concrete, che possa immaginare una vera e propria scena di un film. Credo che questo elemento renda la mia musica emotivamente vicina al mio pubblico e ciò non può che rendermi felice.

Oltre alla serenità, qual è lo stato d’animo che vorresti trasmettere all’ascoltatore con questa canzone?

Spensieratezza, che poi ben si relaziona con la serenità.

Quanto ti manca la dimensione live? Ti troveremo su qualche palco quest’estate?

La dimensione live è sicuramente l’aspetto che più mi è mancato del mio lavoro in questi mesi così particolari. Credo siano davvero poche le sensazioni comparabili al suonare e cantare i miei sentimenti su un palco davanti a persone emotivamente coinvolte dalla mia musica e insieme a musicisti con i quali creare un’intesa magica. Molto probabilmente questa estate sarò protagonista insieme ad altre due band del litorale romano di un bellissimo live tutto made in Ostia, il quartiere alla periferia di Roma dove sono cresciuta. Per il resto i live non saranno molti, dedicherò il mio tempo alla programmazione delle mie prossime uscite e alla realizzazione di un progetto importante di cui non posso ancora svelare nulla.

BIO
Flora scrive, suona, canta, si innamora ogni giorno della vita e della sua semplice bellezza. Anche se probabilmente troppo piccola perché lo possa ricordare, le piace pensare che la sua passione nei confronti della musica sia nata nel momento in cui il padre le fece ascoltare per la prima volta la colonna sonora del film C’era una volta in America cullandola una sera per farla addormentare.
Cresciuta a pane e cantautorato Flora si forma musicalmente fra Ostia, Essen e Londra, pubblica un EP di brani originali dal titolo “Si vedono i fiori” e nel 2020 scrive tre nuovi singoli legati da un filo comune: nati a ridosso dell’inizio della pandemia, cresciuti immersi nell’attualità, i tre brani trovano la loro veste definitiva nel ritratto inconsapevole di un momento storico decisamente particolare. Il 3 giugno esce il nuovo singolo “Serenità”, in distribuzione Artist First.

Instagram: www.instagram.com/florasonoio/
Facebook: www.facebook.com/Floracantautrice